TEL. 0434 504 711 | FAX 0434 504 747 | info@gea-pn.iteco@pec.gea-pn.it
  • Home
  • Maggio 2014 Adunata Nazionale Alpini. Angeli del riciclo

Maggio 2014 Adunata Nazionale Alpini. Angeli del riciclo

riciclaIn occasione dell’87°Adunata Nazione degli Alpini, che si svolgerà nella città di Pordenone dal 9 all’11 maggio 2014, la società GEA s.p.a. intende selezionare 100 giovani, denominati “Angeli del Riciclo” che avranno il compito di informare ed educare gli Alpini sulle modalità di raccolta dei rifiuti, presidiare i luoghi della manifestazione e collaborare al buon funzionamento dei servizi di raccolta dei rifiuti. Il servizio svolto dagli “Angeli del Riciclo” verrà retribuito attraverso un compenso per prestazione occasionale come meglio specificato nel Regolamento della selezione. Tra i 100 giovani scelti, ne verranno selezionati 20 che, previa formazione di GEA s.p.a., coordineranno i rimanenti “Angeli del Riciclo” nel corso della manifestazione. Le procedure di selezione verranno effettuate attraverso:

  • Fase 1) Valutazione (ed eventuale preselezione) tramite Curriculum Vitae.
  • Fase 2) Colloquio personale.

La partecipazione è vincolata alla disponibilità da parte dei candidati delle tre intere giornate della manifestazione (venerdì 09/05, sabato 10/05 e domenica 11/05). I candidati che supereranno la fase 1) verranno sottoposti ad un breve colloquio conoscitivo per valutarne la propensione ai compiti che andranno a svolgere. I primi 20 “Angeli del Riciclo” selezionati (denominati Angeli Referenti) verranno sottoposti ad una formazione specifica per compiere al meglio il ruolo che verrà loro affidato, mentre i successivi 80 Angeli selezionati (denominati Angeli Semplici) verranno convocati prima della manifestazione per ricevere le informazioni necessarie per lo svolgimento dei compiti assegnati. Ulteriori informazioni possono essere richieste al Centralino di GEA s.p.a. 0434 504711 o al numero verde 800 50 10 77.

REGOLAMENTO PER DIVENTARE ANGELI DEL RICICLO

  • Possono accedere alla selezione di “Angelo del Riciclo” i cittadini italiani che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 35 anni al momento della candidatura;
  • Per accedere alla selezione di “Angelo del Riciclo” è necessario compilare la richiesta di adesione entro e non oltre il giorno 3 Marzo 2014;
  • Alla richiesta di adesione è necessario unire il Curriculum Vitae del richiedente
  • È richiesta l’autocertificazione in merito allo stato di buona salute;
  • È richiesta l’autonomia di trasporto (mezzi pubblici, bicicletta, genitori) nell’arrivo/partenza rispetto i luoghi della manifestazione entro l’orario previsto dai turni concordati;
  • Agli Angeli del Riciclo verrà consegnato un capo di abbigliamento con il logo della manifestazione che dovrà essere indossata durante il turno assegnato, oltre che gli opportuni dispositivi di protezione individuale (DPI);
  • Il compenso viene retribuito “al lordo”. Il compenso “al lordo” sarà di € 10,00/ora per i 20 Referenti e di € 7,50/ora per i restanti Angeli.
  • GEA s.p.a. stilerà la graduatoria degli Angeli del Riciclo sulla base del titolo di studio acquisito, del percorso scolastico, delle esperienze lavorative con preferenza per quelle attinenti il settore ambientale.
  • Al termine della selezione GEA s.p.a. pubblicherà sul proprio sito web la graduatoria finale con:
  1. N. 20 Angeli Referenti;
  2. N. 80 Angeli Semplici;
  3. N. 15 Angeli Riserva;
  • In caso di necessità GEA s.p.a. potrà accedere alla graduatoria degli Angeli Riserva per sopperire ad eventuali necessità.
  • Gli Angeli Referenti dovranno rendersi disponibili a partecipare al Corso di Formazione che si terrà da personale di GEA s.p.a. presso la sede della società. E’ obbligatoria la partecipazione ad almeno il 75% delle lezioni, in caso contrario si procederà alla sostituzione dell’Angelo Referente con il primo selezionato della lista degli Angeli Semplici.
  • Ogni “Angelo del Riciclo” dovrà attenersi al CODICE COMPORTAMENTALE predisposto da GEA s.p.a. per la manifestazione e che verrà fatto conoscere, leggere e sottoscrivere da ciascuno al momento dell’assunzione.
  • GEA s.p.a. si riserva di recedere in ogni momento dalla prestazione effettuata dall’Angelo qualora si verifichino comportamenti ritenuti non in linea con il Codice Comportamentale, ritirando i dispositivi di protezione individuale e il vestiario consegnati.

Compila la richiesta per diventare “angelo del riciclo” entro il 3 marzo 2014

CODICE COMPORTAMENTALE DEGLI “ANGELI DEL RICICLO”

Il Codice Comportamentale qui riportato si propone di presentare alcune regole di base che ciascun “Angelo del Riciclo” si impegna a rispettare e che rendono il contributo di tutti utile e prezioso.

  1. Rispettare gli Alpini e i cittadini: l’”Angelo del Riciclo” svolge le sue mansioni a diretto contatto con i partecipanti alla manifestazione, fornendo informazioni sulle corrette modalità di raccolta dei rifiuti e sui servizi disponibili: il rispetto delle altre persone deve avvenire attraverso i gesti, il linguaggio e il comportamento dell’”Angelo del Riciclo”.
  2. Rispettare gli altri “Angeli del Riciclo”: ogni “Angelo del Riciclo” deve rispettare i propri “colleghi” , indipendentemente dalla mansione svolta, segnalando immediatamente eventuali abusi o comportamenti scorretti al proprio Referente o al Responsabile di GEA s.p.a.;
  3. Rispettare la città, l’ambiente e il territorio: il servizio svolto dagli “Angeli del Riciclo” ha lo scopo di mantenere l’ordine e la pulizia della città e pertanto ciascun operatore dovrà aver cura di non sporcare o danneggiare le aree e il patrimonio pubblici, ma bensì adoperarsi affinché l’immagine della città si mantenga il più possibile decorosa.
  4. Rispettare il materiale fornito: gli “Angeli del Riciclo” devono aver cura dei dispositivi di protezione individuale e del vestiario a loro assegnato, oltre che dei contenitori adibiti alla raccolta.
  5. Ascoltare e rispettare le disposizioni fornite dall’Angelo Referente o dal Responsabile di GEA s.p.a.

Qualsiasi chiara violazione di uno di questi principi da parte di un Angelo del Riciclo, porterà la società GEA a prendere le misure necessarie.