TEL. 0434 504 711 | FAX 0434 504 747 | info@gea-pn.iteco@pec.gea-pn.it

Compostaggio domestico

compGrazie al compostaggio domestico è possibile trasformare i rifiuti organici provenienti dalla cucina e dal giardino in terriccio fertile chiamato “compost“. L’adozione di questa tecnica consente di imitare ed accelerare un processo di degradazione che in natura avviene spontaneamente.

Il compostaggio domestico può essere praticato mediante diversi sistemi:

    • COMPOSTER CHIUSO IN PLASTICA: comunemente commercializzato in diverse forme e volumi, ha il pregio di occupare poco spazio e di preservare il processo di degradazione da condizioni atmosferiche avverse;
    • CASSA DI COMPOSTAGGIO: questa soluzione facilita il rivoltamento del materiale che è opportuno proteggere per evitare la disidratazione o l’umidità eccessiva;
    • CONCIMAIA: è l’ideale per chi ha molto spazio a disposizione, ma occorre fare attenzione all’ossigenazione degli strati inferiori e all’accumulo di acqua in eccesso sul fondo.
 OBIETTIVOCOME RAGGIUNGERLO
1IL LUOGO ADATTOScegliere un posto ombreggiato (sotto un albero). Evitare zone fangose con ristagno d'acqua.
2PREPARAZIONE DEL FONDOPredisporre un drenaggio con materiale di sostegno (ramaglie, trucioli, ecc.).
3BUONA MISCELAZIONE POROSITA'Apporto vario e regolare (non solo scarti di cucina) per raggiungere il giusto contenuto di acqua e azoto.
4GARANTIRE L'AREAZIONEAssicurare la presenza di ossigeno, rimescolando e utilizzando materiale strutturante (legnetti, rami).
5LA GIUSTA UMIDITA'Assicurare il livello ottimale di umidità, drenando, ombreggiando o annaffiando il compost.

I rifiuti organici (scarti alimentari e verde) costituiscono oltre il 30% delle nostre immondizie.

La soluzione più ecologica e meno costosa per recuperare questa frazione biodegradabile è proprio il compostaggio domestico perché:

  • permette di ottenere fertile terriccio;
  • riduce i rifiuti da raccogliere e avviare agli impianti di trattamento e dunque il costo dello smaltimento.

Per questi motivi la pratica del compostaggio domestico viene incentivata e offre un vantaggio economico anche al cittadino.


COMUNE DI CORDENONS

Per chi pratica il Compostaggio domestico: sono previste riduzioni sulla TARI. Per ottenerle fare richiesta all’Ufficio Tributi del Comune di Cordenons.


COMUNE DI PORDENONE

Il tributo per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti solidi urbani (TARI) nel Comune di Pordenone, è ridotta del 15% per le utenze che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto, previa presentazione di apposita istanza attestante l’attivazione corredata dalla documentazione attestante l’acquisto dell’apposito contenitore.


COMUNE DI PRATA DI PORDENONE

Per chi pratica il compostaggio domestico sono previste riduzioni sulla TARI (tariffa rifiuti), sulla base di quanto previsto dall’art. 61 del Regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale (IUC). Per ottenerle fare richiesta all’Ufficio Tributi del Comune di Prata di Pordenone.

Regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale (IUC).

Modulo richiesta TARI per compostaggio domestico.


COMUNE DI ROVEREDO IN PIANO

Alle utenze domestiche del Comune di Roveredo in Piano, che abbiano avviato il compostaggio domestico, tramite concimaia, composter o biotrituratore e simili, dei proprio scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto si applica una riduzione del 15% della TARI. La riduzione è subordinata alla presentazione, entro il 31 dicembre dell’anno precedente, di apposita istanza attestante di aver attivato il compostaggio domestico in modo continuativo nell’anno di riferimento.


COMUNE DI SAN QUIRINO

Alle utenze domestiche del Comune di San Quirino, che abbiano avviato il compostaggio domestico, tramite concimaia, composter o biotrituratore e simili, dei proprio scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto si applica una riduzione della TARI. La riduzione è subordinata alla presentazione di apposita istanza attestante di aver attivato il compostaggio domestico in modo continuativo nell’anno di riferimento. Per informazioni in merito contattare il Comune di San Quirino.

Chi pratica il compostaggio può conferire le ramaglie presso il Centro di Raccolta di via San Rocco.

logo