TEL. 0434 504 711 | FAX 0434 504 747 | info@gea-pn.iteco@pec.gea-pn.it
  • Home
  • News
  • BIOMETANO: UNA SCELTA ECO-COMPATIBILE!

BIOMETANO: UNA SCELTA ECO-COMPATIBILE!

GEA e BIOMAN INSIEME PER L’ECONOMIA CIRCOLARE

Un nuovo accordo nell’ottica dell’economia circolare è stato siglato tra GEA e Bioman, due aziende impegnate nel campo della raccolta e della gestione dei rifiuti urbani.

Il cammino intrapreso da GEA verso il conseguimento dell’economia circolare implica il graduale rinnovamento del parco mezzi, che sarà costituito da veicoli alimentati a biometano, proprio in attuazione del progetto sotteso.

Bioman per facilitare questo passaggio noleggerà dei mezzi alimentati a biometano, garantendo così un indispensabile periodo di prova e adattamento, anche e soprattutto in considerazione dell’intrapreso processo di modifiche ai sistemi di Raccolta dei rifiuti tra GEA e i Comuni serviti, che ha ragionevolmente condizionato l’opportunità e le tempistiche di avvio di questo percorso.

L’utilizzo del biometano per alimentare la flotta adibita alla raccolta rifiuti è caratterizzato da enormi vantaggi in termini di riduzione dei gas climalteranti: il biometano infatti è un combustibile pulito, caratterizzato da bassissime emissioni inquinanti (polveri sottili, etc), tale quindi da assicurare la riduzione dell’inquinamento. Inoltre l’impiego deI biometano contribuisce a rendere il funzionamento dei veicoli molto più silenzioso, consentendo di poter eventualmente operare nei centri storici anche in orari notturni, riducendo le emissioni rumorose.

“L’impiego del biometano per autotrazione è un elemento chiave che permette concretamente di realizzare un’economia circolare e sostenibile” – spiegano le due aziende –   “Riuscire a produrre combustibile ecologico e pulito dal trattamento dei rifiuti organici, consente di rendere indipendente tutta la filiera. La differenza tra l’economia lineare e quella circolare è proprio questa: l’economia lineare utilizza e ‘consuma’ del materiale per produrre, l’economia circolare invece permette di recuperare quanto utilizzato nel processo precedente”.

A breve quindi i mezzi della flotta di igiene urbana di GEA saranno alimentati dal biometano, il combustibile più ecologico presente oggi sul mercato.

Nelle more del completamento del progetto ecologico che ci si accinge ad avviare con BIOMAN e in attesa di vedere completamente rinnovato il proprio parco mezzi, GEA sta verificando, con i tecnici di un’officina locale, la fattibilità di utilizzare – sui veicoli più datati e alimentati a gasolio – un dispositivo atto a limitare le emissioni in atmosfera.

Per il Sindaco del Comune di Pordenone Alessandro Ciriani «è un ulteriore passo del percorso che abbiamo intrapreso per razionalizzare i servizi Gea, rendendoli più performanti a vantaggio degli utenti. In questo caso stiamo parlando di una misura estremante concreta di salvaguardia dell’ambiente e contrasto all’inquinamento. Ma ricordo anche l’accordo siglato recentemente con il quale Gea risparmia 50 mila euro l’anno per smaltire l’umido, con ulteriori possibili risparmi qualora la qualità della differenziata aumenti. Un’operazione che coinvolge i cittadini e che permette di contenere le tariffe per i cittadini stessi».

«Si tratta di una sperimentazione che abbraccerà il mondo dell’economia circolare e che ci permetterà di valutare il minor impatto ambientale che l’utilizzo di biometano può apportare alla nostra realtà» conclude  l’Assessore all’Ambiente del Comune di Pordenone Stefania Boltin.

Trackback dal tuo sito.