TEL. 0434 504 711 | FAX 0434 504 747 | info@gea-pn.iteco@pec.gea-pn.it

MILITARI BASE USAF SENSIBILIZZATI A PRATICARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

IMG_20150701_114334 rid
Visita del Tenente Colonnello Dan Phillips, Comandante del 31° Civil Engineer Squadron, in Comune a Pordenone per discutere come rafforzare la collaborazione finalizzata ad agevolare il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei militari di stanza alla base USAF di Aviano temporaneamente residenti a Pordenone.
All’incontro, svoltosi nella sala Giunta della sede municipale, erano presenti Nicola Conficoni, assessore all’ambiente del comune capoluogo, Luca Mariotto, Amministratore Unico di GEA, e Raffaella Garlato, consigliera delegata del Comune di Roveredo in Piano.

Certificato 18001

OHSAS

Gea nell’aprile 2015  ha raggiunto la certificazione 18001 per tutte le sedi aziendali.
L’OHSAS 18001 rappresenta un modello organizzativo innovativo e adeguato, adottato su base volontaria, di un sistema gestionale che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla Sicurezza e la Salute dei Lavoratori, investendo in maniera decisa sulla formazione permanente del personale.

ALLEGATO

CERTIFICATO_CONFORMITÀ -_GEA_S.p.A._-_OHSAS_-_2015-06-23

Educazione ambientale ai “Punti Verdi” cittadini

mondo-in-pace

Per promuovere l’assunzione di abitudini virtuose, l’Amministrazione Comunale e GEA puntano molto anche sull’educazione ambientale.
Di qui la proposta rivolta anche quest’anno agli organizzatori dei “Punti Verdi” cittadini, di svolgere un laboratorio gratuito finalizzato a fornire ai bambini/ragazzi ogni utile informazione in merito alla corretta separazione dei rifiuti nonché ad aiutarli a praticare il riuso e/o riutilizzo attraverso il gioco ovvero stimolando la loro creatività.
Ad intervenire presso le diverse iniziative promosse per favorire lo svago e l’aggregazione di bambini e ragazzi nei mesi in cui le lezioni sono sospese, saranno nuovamente gli ispettori ambientali che proseguono la loro attività finalizzata alla prevenzione non solo attraverso un’importante opera di sensibilizzazione ma anche individuando e sanzionando gli incivili.